Comune di Grumolo delle Abbadesse

IMU - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA - ALIQUOTE 2012 E DOCUMENTAZIONE RELATIVA

Pubblicata il 29/05/2012

L’articolo 13, del Decreto Legge 6 dicembre 2011, n. 201, cosiddetto “decreto Salva Italia”, ha anticipato, in via sperimentale, l’introduzione dell’imposta municipale propria (IMU), a partire dall’anno 2012.
La nuova imposta comunale sostituisce le seguenti imposte: I.C.I. e, per gli immobili non locati, anche IRPEF, Addizionale Regionale IRPEF e Addizionale Comunale IRPEF.
Differenze tra Imu e Ici: la compartepazione dello Stato: L’Ici era un’imposta comunale il cui gettito finiva interamente nelle casse municipali. Nel caso dell'Imu è stata prevista una compartecipazione intangibile dello Stato, cui va il 50% dell’imposta determinata applicando l’aliquota dello 0,76% alla base imponibile di tutti gli immobili, a eccezione dell’abitazione principale e dei fabbricati rurali.
L’imposta municipale propria (I.M.U.) è dovuta dai proprietari di fabbricati, aree fabbricabili o terreni agricoli siti nel territorio del Comune, ovvero dai titolari dei diritti reali di usufrutto, uso o abitazione, enfiteusi e superficie, dai locatari di contratti di leasing di beni immobili, dai concessionari di aree demaniali.

Documenti relativi all'IMU: